CHIARIMENTI SUL SISTEMA TESSERA SANITARIA PER TUTTI GLI ISCRITTI AGLI ELENCHI SPECIALI

A seguito delle numerose richieste di informazioni pervenute alla Federazione Italiana Massofisioterapisti (Associazioni fondatrici AIMFI, AIMTES e AMS), in merito all’obbligo all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria, come da indicazioni fornite dalla Federazione Nazionale dei TSRM e PSTRP in data 2/12/2020 alla F.I.MFT, si precisa che:

relativamente ai professionisti iscritti agli Elenchi speciali a esaurimento, al fine dell’invio dei dati al Sistema TS, dovrà essere previsto un Decreto specifico.

Vista la particolare situazione di emergenza sanitaria ci sarà uno slittamento dei termini di
emanazione del Decreto stesso. Pertanto a oggi i professionisti iscritti agli Elenchi speciali a esaurimento non sono ancora interessati da questo adempimento e all’invio dei dati relativi al 2020”
.

Tale condizione trova riscontro anche nella circolare TSRM 4/2021, del 13 gennaio 2021, avente come oggetto: estensione comunicazione dati sistema Tessera Sanitaria per gli iscritti agli elenchi speciali a esaurimento.

Nella stessa viene comunicato a tutti i presidenti degli Ordini dei TSRM e PSTRP che: “a seguito dell’incontro tenutosi il 16 dicembre 2020, i rappresentanti dell’Agenzia delle Entrate e del MEF – RGS hanno chiarito che con apposito decreto del Ministero dell’economia e delle finanze si prevederà la trasmissione dei dati relativi alle spese sanitarie anche da parte degli iscritti agli elenchi speciali ad esaurimento di cui al DM 9 agosto 2019, a partire dai dati relativi all’anno d’imposta 2021.

Al decreto seguiranno i relativi provvedimenti attuativi dello stesso MEF – RGS e dell’Agenzia
delle Entrate”.

Pertanto al momento gli elenchi selezionabili dal portale TS non sono stati ancora aggiornati per nessuno degli elenchi speciali.

Resta quindi vigente il sistema cartaceo. La detraibilità delle spese è confermata previo utilizzo del timbro in fattura con l’indicazione del numero e della data di iscrizione all’elenco speciale.

Per le ricevute del 2021 sembrerebbe quindi scattare l’obbligo anche per gli iscritti agli elenchi speciali.

Si segnala comunque che nel Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 29 gennaio 2021 (non quello specifico per gli elenchi ad esaurimento), in fase di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, sono stati modificati e prorogati ulteriormente i termini di invio dei dati al Sistema TS.

Pertanto, è stato previsto che:

• per le spese sostenute nel primo semestre dell’anno 2021, la proroga sarà al 31 luglio 2021 della
scadenza per la relativa trasmissione;

• per le spese sostenute nel secondo semestre dell’anno 2021, la proroga sarà al 31 gennaio 2022
della scadenza per la relativa trasmissione;

• per le spese sostenute dal 1° gennaio 2022, la trasmissione avverrà entro la fine del mese successivo
alla data del documento fiscale.

Inoltre per le spese sostenute da gennaio 2021, i soggetti tenuti all’invio dovranno trasmettere
anche i documenti dei soggetti che hanno esercitato l’opposizione, senza indicare per tali soggetti il
codice fiscale. (art. 2 comma 2 lettera c DM 19/10/2020).

Si ricorda che come previsto dal DM 19/10/2020, attuativo di quanto previsto dall’art. 1, commi 679-680, della legge di bilancio 2020, le spese sanitarie trasmesse al Sistema TS dovranno essere comprensive dell’indicazione delle relative modalità di pagamento.

La F.I.MFT auspica che le attuali condizioni di governo e la crisi parlamentare in generale, non rallentino le operazioni relative all’uscita dell’apposito Decreto che estenderebbe anche agli iscritti agli elenchi speciali ad esaurimento l’obbligo all’invio dei dati al Sistema TS.

Un cordiale saluto a tutti voi.

Una risposta a “CHIARIMENTI SUL SISTEMA TESSERA SANITARIA PER TUTTI GLI ISCRITTI AGLI ELENCHI SPECIALI”

  1. Buongiorno, mi scuso ma non ho compreso. Quindi per le fatture 2020 si aspetta il decreto ed il nuovo elenco delle figure professionali obbligate al sistema TS, invece per le fatture 2021 dobbiamo inviarle mensilmente?
    Attendo chiarimento.
    Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *